Rifiuti Ospedalieri

TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI OSPEDALIERI IN PIROLISI

Lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri, senza inquinamento solido e gassoso:

Oggi la pirolizzazione dei rifiuti ospedalieri è un’alternativa sana all’uso degli
inceneritori, l’evoluzione per lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri passa attraverso
l’utilizzo dei pirolizzatori, apparecchiature efficientissime e con minori costi di
gestione e spese di conferimento.

Un pirolizzatore elimina i rifiuti ospedalieri attraverso la cosiddettapirolisi, un processo di decomposizione termochimica di materiali organici, ottenuto mediante l’applicazione di calore ed in completa assenza di un agente ossidante, normalmente l’ossigeno , con temperature che vanno dai 400 a 800°C
Riscaldando il materiale in presenza di ossigeno, avviene una combustione, che genera calore e produce composti gassosi ossidati (fumi).
Il calore fornito nel processo di pirolisi scinde i legami chimici originari del materiale, formando molecole più semplici. Utilizzando temperature comprese tra 400 e 800°C, la pirolisi dei rifiuti converte il materiale dallo stato solido a gassoso (singas) e sottoprodotti liquidi (olio di pirolisi) solidi biochar, sottoprodotti riutilizzabili a loro volta come combustibili o materie prime di scarto destinate a successivi processi chimici. Il residuo carbonioso solido ottenuto può venire ulteriormente raffinato fornendo prodotti, quali il carbone attivo.

Il gas di pirolisi (singas) viene prodotto in modalità controllata nel reattore di pirolisi, minimizzando i rischi di inquinamento ed ottimizzando la totale estrazione del gas prodotto.

L’impianto pirolitico non produce residui di lavorazione dannosi o pericolosi, ma bensì inerti, tutto il materiale in ingresso viene smaltito, anche gli stessi scarti, in gran parte composti dall’anidride carbonica riutilizzati, principalmente come ammendanti.

Un ciclo energetico capace di smaltire direttamente in loco i rifiuti ospedalieri prodotti senza dover dipendere da discariche. Il risultato è lo smaltimento sicuro senza problematiche, anche per il fatto che l’impianto adotta tutti gli accorgimenti di sicurezza quali: materiali in acciaio INOX sistemi di caricamento pressurizzati meccanismi tutti inscatolati per non toccare con mano volontariamente o involontariamente il rifiuto e apparecchiature blindate da agenti inquinanti e altro ancora.

Credito d’imposta

Ricerca e sviluppo

Tramite le interconnesioni sfera-co i macchinari SFERA Italia Spa rientrano nel credito d’imposta per l’iper-ammortamento

Scopri di piu