Micro Cogenerazione

La micro-cogeneraziona a gas naturale:
una uova via del risparmio energetico.

La micro-co-generazione a Gas metano

La cogenerazione è la produzione combinata di elettricità e calore (CHP) Nella cogenerazione queste due forme di energia, cioè l’elettricità e il calore, vengono prodotte in cascata, con un unico sistema ed un’unica fonte energetica (carburante). In un impianto di cogenerazione, l’energia del combustibile, viene trasformata in energia elettricità e calore che non viene disperso, ma recuperato per essere utilizzato per molteplici usi, con questo sistema la cogenerazione può raggiunge un’efficienza superiore anche del 80%.per soddisfare i vari fabbisogni ipotizzati.

Il risparmio che si ottiene con la cogenerazione è molto significativo, e si traduce non solo in risparmi economici, ma anche ecologico-ambientali: pensiamo che con un’ unica apparecchiatura andiamo a produrre energia elettrica e calore sotto forma di acqua calda da utilizzare sia per il riscaldamento ambientale che per l’acqua sanitaria e fa sì che il risparmio economico sia del 40%andando a eliminare la spesa della bolletta elettrica o quasi, avendo solo quella del gas metano, che sì sarà superiore per l’effetto di maggior consumo da parte del cogeneratore, ma questo Vi produrrà contemporaneamente sia l’energia elettrica che l’acqua calda e alla conseguente riduzione delle emissioni inquinanti. Utilizzando i nuovi rendimenti si potrà infatti dire che un impianto di cogenerazione alimentato a gas metano permette per ogni KWh prodotto, una riduzione della CO2 immessa in atmosfera pari a 450 grammi, se confrontato con la produzione separata di energia elettrica (centrale termoelettrica tipo ENEL) ed energia termica (caldaia tradizionale domestica).
E’ necessario parlare ora della co-generazione distribuita, La co-generazione distribuita con micro-cogeneratori (spesso indicata con l’abbreviazione anglosassone DG) consiste nell’installazione localizzata, vicino agli utilizzatori, di unità di micro co-generazione elettrico/termica, le cui taglie di potenza variano, generalmente, da qualche kW a qualche decina di kW
Tali unità di co-generazione, data la loro grande versatilità, possono essere utilizzati per soddisfare i bisogni del piccolo consumatore, utenze domestiche, uffici importanti luoghi di lavoro ma anche piscine, piccoli condomini, palestre case di riposo e tanti altri impieghi – La nostra micro-cogenerazione, produzione di energia termica ed elettrica presso le utenze con macchine di piccola taglia i motori disponibili vanno dai 20 kW elettrici ai 50 kW elettrici, installati in parallelo con la rete elettrica per una garanzia di continuità energetica in caso di avaria o malfunzionamento dell’ impianto il quadro di commutazione permette di avere sempre la giusta alimentazione dell’utenza , lo stesso impianto può funzionare 24 ore al giorno secondo le esigenze dell’utilizzatore oppure programmato per accendersi e spegnersi a orari prestabiliti.
E’ possibile in un secondo momento aggiungere su richiesta un sistema di raffrescamento ambientale.

g-box-_product-line_sm_2

La micro-co-trigenerazionea GAS metano

Abbiamo la possibilità di accoppiare un frigorifero ad assorbimento ad un impianto di micro-cogenerazione aggiungendo ulteriore potenzialità a questo sistema di micro-cogenerazione; il frigo ad assorbimento è una macchina, senza entrare troppo nel dettaglio, capace di compiere un ciclo frigorifero non sfruttando il lavoro di un compressore alimentato elettricamente,(costo) ma utilizzando il calore fornito da una sorgente calda, quale il calore non utilizzato o di risulta del motore, il nostro sistema innovativo ed esclusivo, si basa sul fatto che la potenza termica delle piccole macchine, cuore tecnologico dei nostri impianti, non è sufficiente ad alimentare un tradizionale sistema di refrigerazione e pertanto utilizziamo un sistema che adotta un ciclo di raffreddamento 10/18 idoneo al raffrescamento ambientale, unicamente utilizzando la nostra nuova tecnologia a Zeolite, sufficiente a raffrescare una notevole area. Quindi; il nostro sistema energetico comprende: un motore, un generatore elettrico, un sistema di recupero del calore di risulta e un assorbitore a Zeolite completo, queste apparecchiature costituiscono l’impianto di trigenerazione, in grado di effettuare una produzione combinata di energia elettrica, termica e frigorifera. Un micro-tri-generatore che può facilmente soddisfare le esigenze di piccole o medie utenze, già citate precedentemente, energia elettrica, acqua calda o quelle di refrigerazione. Se si considera quindi che si possono estendere facilmente i vantaggi già citati per la produzione combinata di calore e elettricità alla produzione del fresco, sarà più evidente il risparmio energetico ottenibile dall’ adozione di queste tecnologie che abbiamo voluto abbinare.

La ricerca e i progressi che essa ha portato alle tecnologie produttive, permettono ora di ottenere macchine e impianti co-tri-generativi con rendimenti superiori al 90%, basso impatto ambientale, bassa rumorosità e grazie all’elettronica grande facilità di gestione e utilizzo. Caratteristiche che permettono l’installazione di questi impianti direttamente nei centri urbani. Grazie alla micro-co-generazione la logica convenzionale di distribuzione può venire stravolta: non più pochi grandi siti produttivi, giganti centrali elettriche dall’enorme impatto ambientale, ma molti piccoli siti di generazione dislocati nel territorio vicino all’utente finale, interconnessi, di dimensioni ridotte ed ecologicamente compatibili.

I sistemi di micro-co-trigenerazione comportano una lunga serie di vantaggi soprattutto in un sistema energetico come quello italiano grosso importatore di energia, con un parco centrali carente, una rete di trasmissione non più giovane.

Si elencano in estrema sintesi i principali benefici:

  • risparmio di energia primaria con diminuzione dei costi energetici
  • miglioramento dell’impatto ambientale e riduzione delle emissioni (si emettono in atmosfera centinaia di migliaia di tonnellate di anidride carbonica in meno)
  • nessuna perdita di distribuzione calore
  • nessuna perdita di distribuzione e trasmissione dell’elettricità (riversata direttamente nelle linee a bassa tensione)
  • limitazione delle cadute di tensione sulle linee finali di utenza
  • esposizioni finanziarie minori grazie a taglie ridotte ed a tempi di installazione rapidi
micro-trigenerazione

Credito d’imposta

Ricerca e sviluppo

Tramite le interconnesioni sfera-co i macchinari SFERA Italia Spa rientrano nel credito d’imposta per l’iper-ammortamento

Scopri di piu